MADONNA DEL PONTE (SANTA LUCIA)

La piccola chiesa è di forma quadrangolare, con i spigoli rinforzati da mattoni, ricoperta da tetto a tegole; l'entrata presenta un portale a piattabanda, fiancheggiato da due finestre rettangolari; al di sopra s'intravede una specie di arco a tutto sesto, pieno.

L'interno è ad unica sala, quadrangolare, intonacato, con due affreschi sulla parete di fronte all'entrata e uno sul soffitto.

La chiesa, collocata sulla via alberata aperta dal Cardinale Santacroce per congiungere il paese con la villa di Gerocomio, fu edificata per devozione di un certo Ascanio(Sabatini).

Nell' Anno Santo del 1600 fu collocata sulla parete di fondo un pittura su una tela raffigurante la Madonna che allatta il Bambino, di cui oggi non si hanno più notizie.

La chiesa cominciò a rovinarsi presto: negli anni 1653, 1662, 1688, risulta interdetta perché piena di umidità. Nella Visita del 1731è chiamata per la prima volta S. Lucia come ancora oggi la denomina il popolo.

Il tetto della chiesetta, che era ormai abbandonata e aperta agli animali, fu fatto ricostruire dal Comune nel 1981, nella seconda metà del suddetto anno anche la chiesa fu rimessa a nuovo a cura e a spese di Vittorio Maiorano.

(testo fornito dalla Pro-Loco di S.Gregorio da Sassola)

Comune di San Gregorio da Sassola

L.go Luigi Sturzo, 6
00010 San Gregorio da Sassola (Roma)
Codice Fiscale 02493010587

Contatti

Tel. 0774-480014
amministrazione@comune.sangregoriodasassola.rm.it
comune.sangregorio@pec.it

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Questo portale fa uso dei cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Cliccando su 'OK' acconsenti all'utilizzo dei cookie.