Sei qui: HOME > Turismo > Eventi, Sagre, Feste

Eventi, Sagre, Feste

Figuranti in costume tradizionale, al ritmo di antichi canti in dialetto, percorrono le vie del paese raccogliendo doni. Nel tardo pomeriggio viene imbandita una tavola ricca di prodotti tipici che figuranti e visitatori potranno degustare. Befane distribuiranno calze a tutti i bambini.

 

Gli allevatori locali distribuiscono all'alba le cosiddette "Pagnottelle di S. Antonio", tradizionale pane impastato con farina, olio, anice e ricotta. Dopo la messa solenne con benedizione di tutti gli animali presenti in processione si percorreranno le vie del paese

 

Vivo è nel popolo sangregoriano il sentimento di devozione verso questo Santo. La sua festa, il 12 marzo, è motivo di richiamo non solo per gli abitanti, ma anche per chi, nativo di San Gregorio, è costretto per motivi di lavoro a vivere altrove.

La festa religiosa consiste nella celebrazione della Messa solenne in Piazza Brancaccio, davanti al monumento del Santo Patrono, eretto nel 1979 ad opera della Pro-Loco, in caso di mal tempo la celebrazione si terrà nella Chiesa Parrocchiale. La festa prosegue con la processione per le vie del Paese con la statua di San Gregorio Magno, costruita verso la metà del '500, restaurata con l'aggiunta di alcuni dettagli nella seconda metà del '700, poi successivamente ritoccata.

 
cinghiale

Sagra che prevede un menù interamente a base di carne di cinghiale. A pranzo pappardelle al sugo di cinghiale e cinghiale alla cacciatora, a cena sal... [continua]

 

Suggestiva rappresentazione vivente della Via Crucis accompagnata da antichissime nenie interpretate dalle donne componenti l'Associazione "Figlie di Maria".

 

Antica usanza quella di mangiare nei cambi di stagione un piatto di fettuccine condite con un sugo a base di aglio. L' aglio veniva usato come antibiotico naturale per la prevenzione di malattie e contro le influenze negative. Il piatto, accompagnato da ottimo vino locale fa vivere ai nostri palati sapori antichi e genuini.

 

Visite guidata nel territorio, tornei di giochi popolari, mostre di pittura e fotografiche, spettacoli all'aperto. L'apice della manifestazione è la festa della "Madonna della Cavata", la più importante festa religiosa legata ad un'immagine della Madonna "cavata", in tempi antichi, dalla terra e ritenuta miracolosa.

 

Così chiamata perché l'immagine della Madonna fu trovata sottoterra da alcuni contadini che lavoravano i campi. Festa molto sentita dai sangregoriani che festeggiano fra ricorrenze religiose a manifestazioni mondane.

 

Il sapore unico dell'olio extavergine di oliva di queste colline viene esaltato dalla bruschetta la quale si può degustare anche con la tipica "salsa di olive", è possibile inoltre assaggiare le tipiche olive in salamoia prodotte esclusivamente nel territorio di San Gregorio da Sassola

 

Un suggestivo viaggio nell'anno zero all'interno del castello Brancaccio e nel borgo medievale, con la partecipazione di 100 e più figuranti che rappresenteranno la Natività di Gesù.

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare le prestazioni di visualizzazione. Per informazioni clicca su privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.
Privacy policy